Unicredit

Unicredit è uno degli istituti di credito che offre, oltre alla tradizionale cessione del quinto, convenzioni particolari per alcune categorie. Una di queste è dedicata ai dipendenti pubblici e statali che dipendono dal ministero dell’economia e delle finanze. Questi possono richiedere un prestito fino a 46.000€ a tasso fisso, rimborsabile da 24 a 120 mesi. Non hanno bisogno di fornire garanzie patrimoniali, ne di giustificare il motivo del finanziamento. Unicredit, inoltre, fornisce gratuitamente a questa categoria, la polizza assicurativa obbligatoria per la cessione del quinto. L’età massima da avere alla fine del finanziamento è di 75 anni, e viene erogato tramite accredito sul conto corrente bancario. La documentazione necessaria da presentare è l’ultima busta paga, e i dati anagrafici del richiedente.

Unicredit cessione del quinto online

Un’altra convenzione stipulata da Unicredit è quella con i pensionati dell’INPS. Quest’ultimi possono richiedere un prestito personale tramite la cessione del quinto, fino a 69.000€ rimborsabili fino a 120 mesi, tramite trattenuta sulla pensione fino ad un quinto della pensione erogata netta. Anche in questo caso non servono motivazioni inerenti il prestito, ne garanzie immobiliari o patrimoniali, e la polizza assicurativa obbligatoria è completamente a carico di Unicredit. È possibile richiedere un preventivo contattando la banca attraverso uno dei numeri verdi, o fissando un appuntamento in una delle molte agenzie del gruppo. Per questo tipo di finanziamento in convenzione, il TAN massimo previsto è del 5%, con una commissione bancaria che non può superare il 12% del valore del prestito. In caso di estinzione anticipata del debito, Unicredit ha previsto una commissione straordinaria dell’1% in caso ,manchino più di 12 mesi alla fine del finanziamento, dello 0,5% qualora la scadenza dello stesso sia inferiore ad un anno, e nulla se si effettua un pagamento in un’unica soluzione, ed inferiore a 10.000€.

prestito

Per quanto riguarda la cessione del quinto per i dipendenti di società private, o pubbliche e statali non convenzionate, Unicredit offre condizioni non così vantaggiose quanto quelle per le categorie convenzionate. Innanzitutto il massimo erogabile è di soli 22.000€, e l’età massima da avere alla fine del prestito è di 75 anni per i dipendenti privati e di 65 anni per quelli pubblici. Il costo dell’assicurazione obbligatoria a copertura del debito, è invece sempre a carico di Unicredit , come nel caso delle categorie convenzionate. Questo tipo di prestito tramite la cessione del quinto dello stipendio, viene erogato con un tasso annuo nominale (TAN), del 10,5% al massimo, e con un TAEG (tasso annuale effettivo globale) massimo del 14,5%. Il costo dell’istruttoria per l’apertura della pratica è di 300€, e le spese totali per la gestione della pratica non possono superare il 5% dell’ammontare del prestito. In caso di estinzione anticipata del prestito sono previste commissioni dell’1 e dello 0,5%, mentre sono nulle nel caso siano rimasti meno di 10.000€ da versare alla banca, e si decida di effettuare un pagamento in un’unica soluzione.

Sicuramente Unicredit risulta molto competitiva nel settore della cessione del quinto per le categorie convenzionate, vantando una lunga tradizione ed una presenza forte in questo campo, mentre risulta più in linea con gli altri istituti di credito per le altre tipologie. Un punto forte a suo favore è decisamente la gratuità della polizza assicurativa obbligatoria a copertura dei rischi, prevista per tutte le diverse tipologie di cessione del quinto.