Findomestic

Se si vuole provare a contattare Findomestic per avere un preventivo riguardo la cessione del quinto, è possibile tramite il numero verde messo a disposizione dalla banca, con il quale si può usufruire anche del supporto di un consulente finanziario. L’offerta del gruppo fondamentalmente si divide tra cessioni del quinto per dipendenti e per pensionati, con all’interno le varie convenzioni come quella con l’INPS e con i dipendenti amministrati dal ministero dell’economia e delle finanze.

Per qualsiasi dipendente, pubblico o privato, in possesso di una busta paga riferita ad un contratto a tempo indeterminato, è possibile richiedere un prestito personale con la cessione del quinto. Si può richiedere anche avendo prestiti e finanziamenti pregressi, o essendo stati segnalati precedentemente come cattivi pagatori.

Fineco e la Cessione del quinto pensionati e busta paga

Findomestic, di norma, propone sempre qualche tipo di offerta. In questo periodo, per esempio, troviamo la possibilità di contrarre un prestito da 16.000€, rimborsabili in 120 mesi con una rata mensile di 179€, con TAN del 6,17% e TAEG del 6,34%. In aggiunta, Findomestic offre questo prestito senza spese per l’apertura della pratica, di gestione o di comunicazione. Inoltre, se si è amministrati o dipendenti del ministero dell’economia e delle finanze, Findomestic offre la possibilità di richiedere sia la cessione del quinto che la delega.

prestito

Quest’ultima altro non è che la possibilità di richiedere un ulteriore prestito personale rimborsabile attraverso una rata mensile che non deve superare sempre il 20% della busta paga. In questo caso, perciò, tra cessione del quinto e delega si arriverà al 40% di trattenuta sulla busta paga. Per legge si può arrivare ad avere trattenuto, massimo, il 50% della busta paga, lasciando perciò un 10% di margine per eventuali pignoramenti o altro. Findomestic, in particolare, offre la possibilità di richiederli entrambi attraverso un’unica pratica, facile da gestire e da aprire, dovendo fornire un’unica documentazione.

Per esempio, per un dipendente pubblico di 38 anni, stipendio di 1.200€ e 10 anni di anzianità, sarà possibile richiedere un prestito tramite la cessione del quinto di 16.000€, e rimborsarli in 10 anni, senza spese di apertura e gestione della pratica, con TAN 6,17% e TAEG 6,34%. Il costo complessivo dell’importo dovuto sarà perciò di 21.480€ da pagare attraverso una trattenuta mensile sullo stipendio di 179€.

Per i pensionati invece, Findomestic propone un prestito ad un tasso leggermente più alto. Per i pensionati che ricevono la pensione dall’INPS, in questo mese è possibile richiedere un prestito tramite la cessione del quinto, con un TAN del 6,72% e TAEG del 6,93%. Per esempio, per un pensionato di 65 anni con una pensione di 900€ , sarà possibile richiedere 13.000€ rimborsabili con questi tassi di interesse in 120 mesi, senza spese di apertura o gestione della pratica. L’importo dovuto alla fine del finanziamento sarà perciò di 17.880, comprensivo della polizza assicurativa obbligatoria sulla vita.

Bisogna dire, però, che le condizioni contrattuali variano molto in base all’età, la pensione e la durata del finanziamento. Per i pensionati INPS, inoltre, Findomestic offre la possibilità di accedere al finanziamento molto più rapidamente, attraverso le procedure online convenzionate con l’istituto previdenziale, e di avere una corsia preferenziale anche per il rinnovo del prestito.