Compass

Compass, la finanziaria del gruppo Mediobanca, da poco divenuta vera e propria banca con 2,2 milioni di clienti e 164 filiali sparse in tutta Italia, è sicuramente uno dei leader del mercato dei prestiti alla persona. Se si vuole ristrutturare la propria abitazione, pagare le spese del matrimonio, o si ha bisogno di liquidità per le proprie necessità, Compass è una delle agenzie di prestiti dove recarsi per avere un preventivo gratuito, possibile anche online attraverso il portale del gruppo, o tramite contatto telefonico.

Cessione del quinto per dipendenti e pensionati

Se si desidera un prestito personale non finalizzato, si può richiedere la cessione del quinto. In questo caso non bisognerà fornire nessuna motivazione per la richiesta di prestito. Possono richiederla tutti i dipendenti pubblici e privati con un contratto a tempo indeterminato, o i pensionati. Non è necessaria nessuna altra firma sul contratto tranne quella della persona contraente. Come documentazione si deve fornire un documento valido d’identità e una busta paga o cedolino della pensione. Si possono richiedere finanziamenti rimborsabili con rate da 12 a 120 mesi. Non si pagherà in prima persona, ma sarà il datore di lavoro a rimborsare la finanziaria attraverso l’accredito tramite trattenuta diretta sullo stipendio o pensione dell’interessato.

La rata mensile non può superare il quinto dello stipendio o pensione, il tasso d’interesse è fisso per tutta la durata del prestito. Esiste, inoltre l’obbligo di stipulare una polizza assicurativa in favore della finanziaria, contro la perdita del lavoro per i dipendenti, e contro un eventuale decesso per i pensionati. Molto spesso, in aggiunta, viene richiesto di mettere il TFR maturato a copertura del debito contratto, fino ad esaurimento del finanziamento stesso. È possibile accedere ad un prestito con la cessione del quinto, anche se si è protestati o segnalati come cattivi pagatori, a differenza degli altri tipi di prestiti personali.

prestito

Come chiedere un prestito Compass: preventivo online o in sede?

Vediamo ora come è possibile chiedere la cessione del quinto presso Compass. Essa può essere richiesta da tutti i dipendenti privati tra i 18 ed i 63 anni di età, con contratto a tempo indeterminato e consenso dell’azienda. È possibile richiedere fino a 75.000€ rimborsabili in un massimo di dieci anni, senza bisogno della firma di un garante. È inoltre possibile richiedere la delega di pagamento, con la quale, anche se si ha già un prestito aperto con la cessione del quinto, è possibile ottenere un altro prestito, purchè la rata dello stesso non superi sempre un quinto dello stipendio.

Nel caso dei dipendenti pubblici, risulta sicuramente più semplice ottenere un prestito con la cessione del quinto, data l’affidabilità del datore di lavoro. In questo caso si riuscirà ad ottenere un finanziamento senza troppi problemi ed in maniera rapida. Non c’è bisogno di garanti, ed in alcuni casi si riesce a superare il tetto dei 75.000€ di richiesta massima possibile.

Per i pensionati INPS, ex INPDAD, ex ENPALS è possibile richiedere un prestito personale presso Compass anche oltre 70 anni di età, rimborsabili fino ad un massimo di 120 mesi, senza bisogno di fornire ulteriori garanzie ed anche in caso di altri finanziamenti aperti o di segnalazioni come cattivi pagatori. Il limite, per richiedere un prestito sono gli 85 anni di età, da non superare al termine del finanziamento.

È possibile richiedere un preventivo gratuito telefonando al numero verde, o recandosi direttamente in una delle numerose filiali del gruppo. Previo appuntamento telefonico, è possibile avere a disposizione il supporto di un consulente finanziario, che sarà in grado di guidare il cliente a scegliere il prodotto finanziario, che più si addice alle proprie esigenze.