Prestiti immediati a Bergamo

Dicembre 25, 2016 Off Di Federica Profilo

In questo articolo vedremo a chi bisogna rivolgersi se si ha la necessità impellente di ottenere un prestito che preveda tempistiche estremamente brevi e si abiti nella città di Bergamo o nelle vicinanze.

Prestiti Bergamo: Prestiter e Finatel a confronto, quando i tassi sono molto convenienti

Il gruppo finanziario “Prestiter – Il prestito in tempo “ eroga in tempi molto brevi prestiti per dipendenti e pensionati nella zona di Bergamo tramite i servizi di Cessione del Quinto e Prestito con Delega. Questi vantaggiosi prestiti prevedono un tasso ed una rata che restano fissi per tutta la durata del contratto di finanziamento ed in esso sono previste delle garanzie assicurative molto utili alla tutela del cliente che coprono sia il rischio vita che il rischio impiego. Il rimborso delle rate mensili è estremamente facile per il cliente ed avviene tramite dei versamenti ogni mese che vengono effettuati direttamente dal suo datore di lavoro o nel caso di un richiedente pensionato, dall’ente previdenziale. Queste rate sono estremamente flessibili e vengono costruite in base alle possibilità economiche del cliente e possono durare dai 24 ai 120 mesi. Nel caso di clienti pensionati Prestiter gode di una convenzione con l’INPS grazie alla quale i pensionati possono accedere al finanziamento beneficiando di alcune condizioni esclusive. Il preventivo è gratuito e senza impegno e per ulteriori informazioni basta rivolgersi alla filiale di Bergamo, al numero verde o tramite servizio e mail. Finatel offre ai cittadini di Bergamo e dintorni prestiti veloci che possono ricoprire anche la cifra di 60.000 euro e si ha la possibilità di ottenere anche l’80% della cifra richiesta a sole 24 ore dall’approvazione del credito. Con Finatel i tassi estremamente convenienti restano fissi per tutta la durata dell’ammortamento come anche le rate mensili che possono arrivare fino ad un massimo di 120 in totale. Questo prestito non prevede spese istruttorie, non è finalizzato ed è dedicato ai dipendenti, ai pensionati ed ai lavoratori autonomi. Non è richiesta la doppia firma e nella città di Bergamo l’anticipo viene fatto direttamente a domicilio a casa del cliente.

Due grandi realtà italiane: Credipass e Fiditalia

Grazie ai Prestiti Personali veloci di Credipass nella città di Bergamo si possono ottenere fino a 50.000 euro rimborsabili comodamente in piccole rate che possono arrivare anche a 120 mesi, ovvero dieci anni.
La richiesta di questo tipo di prestito è gratuita e il preventivo è gratis e senza impegno. Le tempistiche sono estremamente strette grazie all’esito immediato che informerà il cliente se la sua domanda è stata accettata o meno. Nel Prestito veloce di Credipass è inclusa una copertura assicurativa che prevede rischio vita, rischio infortuni e rischio impiego. L’unica garanzia essenziale per poter ottenere un prestito con Credipass è il poter dimostrare di godere di un reddito continuativo.
La documentazione da portare in agenzia per fare richiesta è molto breve e prevede l’essenziale come la carta d’identità, il codice fiscale, le ultime due buste paga ricevute, l’ultimo modello CUD o UNICO ricevuto, ed una bolletta qualsiasi di utenza domestica. Inoltre con Credipass si può richiedere Presto Mutuo, ovvero il prestito dedicato a coloro che sono in procinto di ottenere un mutuo o che lo hanno ottenuto da poco tempo. Presto Mutuo consente al cliente di aggiungere della liquidità al suo mutuo per potergli permettere di gestire la spesa senza troppe preoccupazioni. Parliamo infine dei prestiti veloci nella città di Bergamo di Fiditalia che sono rivolti ai dipendenti che godono di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, ai dipendenti che hanno un contratto di lavoro a tempo determinato, ai lavoratori autonomi ed ai pensionati. Per fare richiesta di un finanziamento con Fiditalia bisogna avere un’età compresa tra 18 e 77 anni e si possono richiedere fino a 30.000 euro con un Tan del 7,90% ed unTaeg del 9,28%. La rata mensile da pagare si abbassa nel tempo se si è puntuale nei rimborsi. Per richiedere il prestito è sufficiente essere il titolare di un conto corrente e bisogna presentare all’istituto un documento d’identità in corso di validità, il proprio codice fiscale o la tessera sanitaria, un documento qualsiasi di reddito come ad esempio la busta paga, il cedolino della pensione o il cud, il proprio codice IBAN e nel caso il cliente sia straniero un eventuale permesso di soggiorno.