Prestiti online da 5 mila euro

Ottobre 11, 2016 Off Di S B

Una nuova macchina, un finanziamento per sostenere i propri studi o quelli dei proprio figli, una tv nuova o una spesa imprevista… numerose sono le situazioni che possono portare ad avere bisogno di un prestito di 5.000 euro. La soluzione più comoda ed immediata è senza dubbio la richiesta di un prestito tramite cessione del quinto, ma cerchiamo di capire meglio i dettagli di una scelta di questo tipo.

Prestiti online: 5.000 euro tramite cessione del quinto

Come visto anche nel caso di prestiti fino a 10 mila euro (scoprili qui), una delle soluzioni più veloci e pratiche è senza dubbio la cessione del quinto. Come di consueto, quindi, può essere utile verificare le possibili opzioni in tal senso. In generale possiamo affermare che tutti i prestiti tramite cessione del quindi hanno quasi sempre una rata mensile pari o superiore ai 100 euro. Questo avviene da un lato perché le banche evitano di contrarre rapporti per prestiti di entità inferiore, dall’altro perché pagare 100 euro tramite cessione del quinto vorrebbe dire avere una busta paga netta di 500 euro, cifra solitamente raggiunta da un lavoratore con contratto standard, indipendentemente dal livello considerato.

Dopo questa doverosa premessa, possiamo analizzare più nel dettagli le alternative proposte dal mercato del credito. Tra le realtà più attive in questo settore troviamo la Findomestic. Essa consente a tutti i dipendenti con contratto a tempo indeterminato di accedere a questo tipo di prestito, richiedendo una rata fissa che viene versata direttamente dal datore di lavoro. Come avviene anche per altri istituti di credito è necessario presentare busta paga, CUD, documento di identità e codice fiscale. le altre banche ed istituti di credito propongono soluzioni simili, a condizioni che possono essere verificate direttamente in filiale e che cambiano in base al profilo generale del cliente e alla presenza di eventuali conto/fondi presso la stessa banca.

Prestiti personali da 5 mila euro, altre valide alternative

Qualora non siate nelle condizioni o non vogliate ricorrere al prestito tramite cessione del quinto, potete valutare un prestito personale del medesimo importo, tra l’altro rientrando la cifra nella categoria “bassa” non sarà necessario alcun giustificativo. Al momento è possibile fare richiesta comodamente online alla Banca Santander, che prevede un piano di rientro a 60 mesi con una rata mensile pari a 101.14 euro e una spesa accessoria pari a 0 euro; interessante è anche l’offerta del Gruppo Compass, che prevede rate mensili di 107 euro circa e 50 euro di spese accessorie. Anche in questo caso, le alternative sono numerose e vengono proposte da tutti gli istituti di credito e dalla maggioranza delle finanziarie, è quindi necessaria solo un po’ di pazienza per trovare la soluzione migliore e più adatta alla situazione specifica.

E’ lecito a questo punto chiedersi quale possa essere il costo di un prestito di questo tipo. I fattori che influenzano il costo del prestito sono due: la durata di restituzione della cifra e il tasso applicato. Per prestiti di 5.000 euro, solitamente è concesso il rimborso in 24 mesi. Qualora il tasso applicato sia pari al 6%, quindi, ogni singola rata sarà pari a 221.60 euro; un tasso del 9% comporterà una rata pari a 228.42 euro mentre 233.04 euro sono richiesti in caso di tasso dell’11%.

Immaginiamo invece di avere a che fare con una proposta che prevede un tasso del 9% e una durata che può essere compresa tra i 12 e i 48 mesi. In questo caso, restituire la cifra in 12 mesi sarà possibile versando una rata pari a 437.26 euro, cifra che si abbassa a 186.74 euro in caso di prestito della durata di 30 mesi, 159 euro per 36 mesi, 124.49 euro per 48 mesi. Alle cifre sopra indicate dovranno poi essere aggiunte spese di gestione e accessorie che cambiano in base all’istituto che vi ha concesso il prestito e che devono anch’esse essere valutate con particolare attenzione.