Cessione del quinto 10000 euro

Ottobre 3, 2016 Off Di Federica Profilo

Negli ultimi anni, vista la difficoltà economica nel nostro paese, una delle somme di denaro più richieste per quanto riguarda prestiti personali e cessioni del quinto è sicuramente quella di 10000 euro. Una “piccola” somma che può far fronte ad esigenze improvvise quotidiane e fare la differenza, come ad esempio l’acquisto di una nuova auto, piccoli lavori di ristrutturazione all’interno della propria abitazione o un viaggio.

Prestiti da 10 mila euro con cessione del quinto

Molte banche, consapevoli di questa nuova tendenza, ultimamente hanno iniziato ad elargire ai propri consumatori prestiti coprenti questa cifra, tramite prestiti personali, prestiti con delega e cessioni del quinto.

In questo articolo ci occuperemo nello specifico di cessioni del quinto di 10 mila euro, delle banche che offrono tale servizio e scopriremo assieme quali sono le proposte migliori del momento.

Partiamo parlando di PrestitiA, un istituto di consulenza e risparmio che mette a disposizione dei propri (futuri) clienti dei prestiti tramite cessione del quinto di 10.000 euro.

La garanzia del prestito si basa principalmente sulla portata dello stipendio che il richiedente riceve mensilmente. La rata da pagare verrà rimborsata se c’è la presenza dimostrabile di una busta paga perpetua di cui il cliente gode mensilmente o di un cedolino della pensione su cui verrà mensilmente addebitata. Possono quindi godere del prestito tramite cessione del quinto di 10.000 euro i dipendenti sia pubblici che privati che hanno un tipo di contratto di lavoro a tempo indeterminato.

PrestitiA nega prestiti personali tramite cessione del quinto di diecimila euro a lavoratori autonomi o lavoratori che possiedono un contratto di lavoro a tempo determinato, eccezione fatta nel caso in cui il prestito finisca nei termini di scadenza del contratto. Per quanto riguarda i dipendenti di aziende private, è richiesta una ulteriore garanzia ovvero il TFR.

Prestiti da 10000 euro Compass, IBL e Hello Bank

Il prestito tramite cessione del quinto di 10000 euro Compass può essere richiesto ed ottenuto anche da coloro che hanno ancora altri finanziamenti in corso o che trovano difficoltà ad accedere a qualsiasi altro tipo di credito, perché magari precedentemente ha avuto problemi di tipo finanziario e sono ritenuti cattivi pagatori.

Per poter ottenere il prestito tramite la cessione del quinto Compass è soltanto sufficiente dimostrare il proprio documento d’identità, il codice fiscale e l’ultima busta paga o pensione ricevuta, non è necessaria la presenza di intermediari e ogni tipo di consulenza è totalmente gratuita. La durata massima del prestito tramite cessione del quinto del gruppo Compass è di 10 anni e il contratto del prestito comprende una polizza assicurativa necessaria di rischio impiego nell’improvviso caso di perdita del lavoro e rischio vita.

Diecimila euro tramite cessione del quinto sono facilmente ottenibili anche presso IBL Banca, che dedica il finanziamento sia ai lavoratori dipendenti che ai pensionati anche nel caso in cui ci sia la presenza di precedenti disguidi bancari.

Il consumatore che ha già in corso una Cessione del Quinto presso IBL Banca ha la possibilità di poterla nuovamente rinnovare in anticipo ed in questo caso vengono comunque recuperati gli interessi che non sono ancora maturati, senza la presenza di costi aggiuntivi o penali.

Il prestito con cessione del quinto di 10.000 euro con IBL Banca è facile da richiedere ed ottenere, basta compilare il modulo online sul sito ufficiale di IBL o recarsi presso una filiale.

Infine occupiamoci di Hello Bank che offre cessioni del quinto di 10.000 euro a dipendenti pubblici e statali e ai pensionati con contratti della durata massima di 120 mesi.

In caso il prestito tramite cessione del quinto venga richiesta da un lavoratore è compresa la garanzia rischio impiego e rischio vita, il TAN fisso è del 6,27% mentre il TAEG fisso è di 6,60%.

Nel caso il richiedente sia un pensionato l’unica garanzia inclusa è quella rischio vita e il TAN è fisso al 7,41% e il TAEG è fisso al 7,84%.